WWW.U2POPTARTS.COM
@2016-2018 Poptarts U2 Tribute 
  • Facebook - Grey Circle
  • Instagram - Grey Circle
  • YouTube - Grey Circle

L’idea Poptarts prende vita nel 2002 quando Edo Faiella, allora studente al Berklee College of Music di Boston, e Marco Postiglione, aspirante cantante alle prime armi, per passione e divertimento iniziano a registrare delle cover degli U2.

 

Edo resta a Boston fino al 2004 e nel frattempo Marco fonda i Temple Bar con Antonio Rondino (bassista che negli anni precedenti ha condiviso quasi tutte le bands con Edo), Mario di Napoli (talentuoso batterista scoperto da Marco sul web) e Angelo Barra (chitarrista dalla straordinaria presenza scenica).

 

La band si si esibisce frequentemente nei locali napoletani e, ogni volta che rientra in Italia, Edo viene chiamato a partecipare in maniera costante ai concerti dei Temple Bar come special guest. 

 

Nel 2005 la band si scioglie, e dalle ceneri dei Temple Bar riprendono vita i Poptarts, stavolta non solo come fenomeno da studio, ma anche live.

Infatti i Poptarts si esibiscono molto spesso nei più noti locali del panorama musicale campano e non solo, dapprima suonando repertori misti tra covers di vario genere e musica originale (Edo nel frattempo coinvolge Mario in un progetto di musica inedita dando vita ai Kitsch), fino ad approdare ai raduni ufficiali di U2place.com, stavolta come tribute band U2 a tutti gli effetti, a Velletri nel 2006 e a Firenze nel 2007, riscuotendo enorme successo e grande domanda di serate in ambito nazionale.

 

L’attività prosegue nel 2008 in maniera più blanda, vista la partenza di Edo e Mario per Berlino, ma nel 2009 la band si ricompatta e torna ad esibirsi con frequenza in giro per la Campania, conquistando nuovi fan e migliorando sempre di più l’intesa.

 

Intanto nel 2010, Antonio lascia la band, dopo la vittoria di un importante concorso. Al suo posto subentra Michele Diomaiuto, già bassista dei Pelagus, che entra subito in sintonia con la band. Proprio nel 2010 i Poptarts si esibiscono il giorno successivo alla data finale della leg europea del 360° Tour a Roma in un concerto evento promosso da U2place, che li richiama nel 2011 al raduno nazionale di Napoli.

Proprio grazie alla visibilità dei Poptarts e al positivo riscontro sui social, nel 2010 Edo entra a far parte degli Achtung Babies, storica tribute nazionale degli U2.

 

Dopo il raduno, Mario lascia la band per impegni personali sopravvenuti e i Poptarts per un anno si esibiscono in trio acustico, riscoprendo suoni e ambienti più intimi fin quando, a fine anno, dopo decine di audizioni, accolgono Mario Sosio nel gruppo come nuovo drummer fino al 2017, quando Mario di Napoli rientra permanentemente nella line-up titolare.

Nel 2014 Michele, per ragioni lavorative sospende la sua attività di bassista e viene sostituito dal Lucio Pietrangeli, bassista nei Kitsch e che all'occorrenza era comparso già come sostituto part time per Antonio e Michele.

Malgrado i vari cambi di formazione, ad oggi la band resta molto attiva soprattutto in Campania, dove continua a portare nei migliori locali di musica live il proprio omaggio agli U2, con lo stesso entusiasmo e la stessa passione di sempre.

 

 

 *BIOGRAFIA